Nutri la mente e raggiungi l’eccellenza

di
Valentina Guttadauro
Matteo Sinatti
Marco Stabile
Aska Edizioni
2016

Esistono cibi “intelligenti” in grado di nutrire la mente, impara ad usarli per aumentare il tuo potenziale di cambiamento.
ALI-MENTAL STRATEGY nasce con lo scopo di aiutarti a diventare consapevole che il successo e la motivazione si possono raggiungere attraverso strategie, sia mentali che nutrizionali. Si tratta di imparare a riconoscere propri stati d’animo e renderli pro-attivi nella perfomance di tutti i giorni. Lo stress non è un nemico da combattere bensì un campanello di allarme da integrare attraverso un nuovo atteggiamento ALI-MENTAL.

“Fino a quando non avrai reso conscio l’inconscio, quest’ultimo dirigerà  la tua vita e tu lo chiamerai destino”.
Carl Gustav Jung

Anteprima del libro

Introduzione

Nella nostra cultura, il cibo rappresenta una delle più grandi e irrinunciabili forme di gratificazione. Su di esso si programma l’intera giornata e, in attesa della fine delle dure ore lavorative, ci prefissiamo di goderci finalmente una buona e rilassante cena. Da soli o in compagnia poco importa, l’importante è mangiare con gusto, fino a sentirsi sazi. Alle volte persino i viaggi vengono scelti in base proprio all’offerta culinaria del luogo!
Sembra superfluo sottolinearlo, ma il cibo è proprio un elemento cardine non solo della nostra cultura, ma soprattutto della nostra intera vita. Allo stesso tempo, però, esso può assumere i contorni di un reale problema, soprattutto quando va a collegarsi con l’estetica, rappresentando così una minaccia per un altro aspetto importante: il nostro fisico.
È a questo punto che sembra necessario cercare l’autocontrollo, per regolare l’introito giornaliero delle calorie. L’alimentazione diventa così croce e delizia della nostra esistenza. Tuttavia, l’argomento di questo libro non è questo, ma ben altro. Avete mai riflettuto se il cibo che assumete quotidianamente interferisce con la vostra performance psicofisica giornaliera? Sapevate che il vostro umore può determinare la scelta di certi alimenti, come una sorta di compensazione emotiva? Ed infine, sapevate che certi tipi di cibi, da soli, sono in grado di attivare stati d’animo, sia positivi che negativi? Avrete già  capito che questo libro non parlerà  di diete e non vi svelerà  nemmeno trucchi per perdere peso, ma molto di più.

Vi fornirà  infatti gli strumenti necessari per costruire la vostra Ali-Mental Strategy, ossia un programma personalizzato che include tre livelli di strategie diverse ma ben integrate, capaci di predisporre il terreno per una performance ottimale. La prima strategia che verrà  presentata è di tipo mentale e si riferisce a tecniche provenienti dall’ipnosi e dal Mental Training degli atleti, volte sia a gestire lo stress sia a sviluppare le capacità  di far fronte alle difficoltà esterne.

Si tratta di un cocktail mentale, i cui ingredienti sono in grado di stimolare le risorse interiori, lavorando così sulla dimensione della resilienza. La seconda strategia è invece di tipo nutrizionale: verranno illustrati gli alimenti per migliorare la concentrazione, l’attenzione, la memoria, evidenziando come possiamo modificare l’energia sia fisica che mentale, in base alla scelte nutrizionali giornaliere. La terza strategia è di tipo culinario, con l’elaborazione di piatti semplici e genuini, con specifiche finalità  in base allo scopo che ci prefiggiamo di ottenere dal singolo alimento o in combinazione con altri. Verranno illustrate una serie di ricette che utilizzano gli ingredienti individuati in precedenza i quali, una volta integrati tra loro, consentono di garantire un vero e proprio potenziale di energia, sia per la mente che per il corpo. L’obiettivo delle tre strategie è quello di aiutare la persona a scegliere in maniera consapevole determinate pietanze in riferimento a ciò che dovrà  affrontare, imparando ad eliminare cibi capaci di innalzare i propri livelli stress. E In questo modo, si potrà utilizzare il giusto carburante per ogni tipo di performance. È tempo di smettere infatti di parlare di diete.

(..)

Valentina Guttadauro

Vive e lavora a Firenze come Biologa Nutrizioni. Ha conseguito una laurea. in Scienze della Nutrizione umana e una in Farmacia. Appassionata di alimentazione fin da bambina, ha fatto di una sua passione, la sua professione. Ha scritto altri tre libri Mangia lime che ti passa e A Tavola con la Nutrizionista, Mangia con rigore-La Fiorentina a Tavola. Nei suoi corsi di educazione alimentare A scuola di cibo insegna a grandi e piccini, come mangiare in modo sano e divertente, per nutrire non solo il corpo ma anche la mente.
I1 suo lavoro di Nutrizionista non è solo rivolto a chi ha un problema di peso in difetto o in eccesso, ma anche a chi ha problemi di salute, reversibili con un’alimentazione corretta e a chi desidera imparare a nutrirsi. Per contattare l’autore www.valentinaguttadauro.it

Matteo Sinatti

Psicologo, ipnotista, master in programmazione Neurolinguistica e ipnosi Ericksoniana. Psicologo delle sport e formatore UISP sezione arbitri della Toscana. Autore del metodo Hypno beauty che abbina l’ipnosi alla dermatologia. Attualmente svolge la libera di professione di Psicologo ed è inoltre formatore per conto di diverse aziende ed enti territoriali. È autore dei libri: Parole che guariscono, Parole che fanno ammalare. Verso una nuova relazione terapeutica, Ed. Aslia, 2016; Emozioni che fanno ingrassare – Imparare a conoscere il proprio inconscio per ritrovare forma e benessere, Ed. Galassia Arte, 2015 (seconda edizione); I poteri della mente – ringiovanire la propria pelle, Ed. Galassia Arte, 2014.

Marco Stabile

Quarantuno anni, toscano promessa mantenuta dell’alta cucina italiana. Importante il suo esordio, accanto a Guido Sabatini; fondamentale l’insegnamento del suo maestro, Gaetano Trovato. Tra le esperienze significative l’apertura de L’Osteria di Passignano della famiglia Antinori, la lunga permanenza da Arnolfo e quella presso Il cavaliere del Castello di Gabbiano dell’azienda enologica Beringer Blass. Stabile è arrivato al progetto Ora d’Aria, ristorante premiato per la carta delle birre, dalla Guida ai ristoranti dell’Espresso, e per la migliore Cucina con la birra da Identità  Golose. A fine 2011 arriva il riconoscimento più ambito: la prima stella Michelin.