DEPARTURES

WEEKEND A FIRENZE
Un nuovo hotel di lusso, ristoranti gourmet, mostre e musei da non perdere. C’è sempre un buon motivo per fare un salto nella città dell’eterno Rinascimento.
Se c’è una città al mondo dove bellezza, charme, arte e artigianato si fondono in un unicum irrepitibile, quella è Firenze. Da Lorenzo il Magnifico ad oggi, sembra quasi che il Rinascimento sia una condizione permanente nel capoluogo toscano. In barba alla crisi, Firenze continua a collezionare eccellenze nel campo dell’hotellerie, della ristorazione e nell’offerta culturale, confermandosi meta ideale per weekend esclusivi e sofisticare.

MANGIARE
E se ospiti del St Regis avranno il privilegio di gustare a pranzo e a cena le pietanze dell’Enoteca Pinchiorri, tempio fiorentino del buon gusto e del buon bere insignito di 3 stelle Michelin, chi ama la cucina creativa deve assolutamente fermarsi all’Ora d’Aria di via dei Georgofili 11, ristorante rivelazione a due passi da Ponte Vecchio gestito dal giovane chef in ascesa Marco Stabile. Sul menù trovi dai grandi classici, come la “Patata che si crede tartufo” o l’eccellente “Piccione in tre cotture”. Il locale è aperto anche a pranzo, ma se preferite mantenervi leggeri, andate da ‘Ino, panineria sui generis al civico 7 della stessa via.